mercoledì 14 gennaio 2009

I Tarocchi e il viaggio dell'Eroe


I Tarocchi sono un mazzo di carte composto da quattro semi, come un normale mazzo di carte, ma con in più altre 22 carte chiamate Arcani Maggiori!

tarocchi di Brian Williams

Sono queste che fanno la differenza e rendono questo mazzo di carte decisamente affascinante!

Li ho scoperti la prima volta a dieci anni, credo che mi siano rimasti sempre nel cuore, sebbene li abbia trascurati per tanto tempo!

Pochi anni fa, mi capitò (capitò???) fra le mani un bellissimo libro di Alejandro Jodorowsky e Marianne Costa, La Via dei Tarocchi e la passione per queste bellissime carte si è riaccesa, ora vengono con me, e seguono ogni mio cambio di borsa!

Alejandro Jodorowsky crede fermamente nella capacità terapeutica dei Tarocchi in quanto funzionano come uno specchio dell'anima.

Ogni volta che guardo queste 22 carte, rimango incantata dalle immagini che le rappresentano!! Si perchè gli Arcani Maggiori altro non sono, che degli Archetipi, cioè i simboli universali, comuni a ogni cultura! Attraverso di essi è possibile individuare quelle figure che fanno parte del nostro inconscio collettivo!

Gli antropologi si sono accorti che, esistono forti somiglianza e analogie che si ritrovavano fra i miti di tutte le culture ..fra i miti di popolazioni diverse e distanti fra loro!

Per esempio molti studiosi hanno notato che i miti di tutte le culture non fanno altro che raccontare sempre la stessa storia!

Magari con personaggi e ambientazioni diverse ma poi sostanzialmente, la storia rimane la stessa: il viaggio dell'Eroe -> http://il viaggio dell'eroe

Questa storia altro non è che la metafora del percorso che ogni uomo intraprende dalla nascita, toccando varie tappe che comprendono la crescita, l'apprendimento, il distacco dai genitori per la conquista della propria autonomia, il superamento degli ostacoli, per raggiungere la maturità, e infine il cammino interiore per trovare la saggezza e la conoscenza.

Ecco! gli Arcani Maggiori sono una rappresentazione simbolica di questo viaggio.

Ma essi racchiudono molti e tanti altri simboli, nei quali molti aspetti del nostro inconscio si possono rispecchiare! Ogni piccola parte presente in una carta degli Arcani Maggiori ha una forte valore simbolico! Attraverso di essi, la nostra interiorità si ritrova, facendoci comprendere un linguaggio, che abbiamo perso, quello intuitivo che scende nelle profonde verità del nostro io!

Brevemente la sintesi della storia potrebbe essere questa, un giovane inesperto (Il Matto) che parte in cerca di fortuna. Nel suo percorso incontrerà alcune figure e da tutte dovrà imparare qualcosa, se vorrà raggiungere la fine del percorso e il traguardo finale! Questa è una delle tante interpretazioni e che ho trovato e che mi piace :

Il Matto, che vede il mondo come lo vedono i bambini, con gli occhi innocenti e il cuore aperto, sempre pronto all'avventura e al divertimento, incontrerà come prima figura, nel suo cammino Il Mago, che dovrà aiutarlo a scoprire nuovi talenti e abilità che non sapeva di avere.

Poi incontrerà la Papessa che gli insegnerà a riconoscere i segni e significati nascosti negli eventi della vita, e L'Imperatrice da cui imparerà ad contenere le sue emozioni per diventare una persona più stabile e di riferimento per gli altri.

Il Papa invece lo aiuterà a trovare la sua strada nella vita e a diventare una guida per gli altri.

Gli Amanti (o L'innamorato) lo porterà ad incontrare altre persone con le quali condividere la gioia per il mistero e per i sogni.

Il Carro: a raggiungere i propri obbiettivi con l'aiuto di idee nuove e originali.

La Giustizia ad avere opinioni giuste ed equilibrate in tutti gli ambiti!

L'Eremita a riscoprire la gioa della tranquillità, della meditazione

La Ruota gli insegnerà ad adattarsi al ruolo che alcuni avvenimenti gli vorranno dare nella vita.

Dalla Forza imparerà a migliorare l'autocontrollo e a capire cosa davvero lo motiva.

Dall'Appeso imparerà a fidarsi del suo istinto e a vedere le cose da angolazioni diverse.

Dalla Morte a lasciar andare le cose passate e a concentrarsi nelle cose presenti.

Dalla Temperanza a miscelare i vari aspetti della propria vita in un insieme armonioso.

Dal Diavolo, ad accettare i propri difetti e a superare i sensi di colpa.

Dalla Torre a superare i blocchi e le inibizioni, liberando nuovo spazio per crescere.

Dalle Stelle (la mia carte preferita, insieme al Giudizio) a credere che tutto è possibile e a non rinunciare alle cose importanti.

Dalla Luna ad esprimersi in modo libero, senza farsi condizionare dagli altri

Dal Sole ad attingere alle sue riserve segrete di forza ed energia.

Dal Giudizio ad aprirsi a un mondo nuovo di idee e possibilità che precedentemente non sarebbe riuscito a vedere.

Dal Mondo a comprendere con maggior chiarezza che ha il controllo del suo futuro!

tarocchi di Brian Williams

Tarocchi di Marsiglia


Riferimenti bibliografici: La Grande Enciclopedia dei Tarocchi Fabbri Editori

ma il discorso sui Tarocchi sarebbe ben più lungo...

l'Archetipo dell'Eroe


Ps...naturalmente i miei preferiti sono quelli di Brian Williams e si vede dall'usura delle carte!!

40 commenti:

nazzareno ha detto...

Anche io ho un mazzo di tarocchi e un libro che ne spiega l'uso ...a volte ho pensato di addentrarmici, ma non l'ho mai fatto. Pigrizia, paura, rispetto, ignoranza, scetticismo? Tutte queste ragioni e nessuna. Preferisco vivere giorno per giorno, anzi, ora per ora e restare a guardare (affascinato) chi, come te è andato oltre.
Ciao e buon w.e.

beyk happel ha detto...

ma il discorso sui Tarocchi sarebbe ben più lungo...
Siamo qui, incantati...
E abbiamo molto tempo... ;)

marisgutta ha detto...

Chi non l'ha letto uscirà di corsa a cercarlo....e poi aggiungerei "Il castello dei destini incrociati" di Calvino.
E poi.....luuunga riflessione.

desaparecida ha detto...

e certo che sarebbe molto più lungo!
Adoro A.J. per molteplicità ed ho letto molti sui libri....il suo modo di porsi nei confronti della vita.
Lo hai visto nell'ultimo film di battiato?
Dei miei amici che lo conoscono dicono che sia davvero così Lui!

PS=per la cronaca,io non riesco a stare senza I Ching.

un bacio

JANAS ha detto...

Nazzareno, e...chissà magari un giorno, casualmente incontrerai il libro La via dei Tarocchi di Alejandro Jodorowsky, e ... tirerai fuori le carte e...:)
Buon fine settimana anche a te!


Beik...ti interessano i Tarocchi?
Non riuscivo mica a buttarlo giù questo post...scrivevo e cancellavo, perchè volevo dire molto, ma è impossibile sintetizzare un argomento così vasto! Si potrebbe fare un capitolo per ogni Arcano, per quanti sono i simboli e i significati che contiene! :) e questo post non mi soddisfa del tutto..:))

Maris l'hai letto anche tu? ...dici bene la riflessione è molto molto lunga! :D

Capitano ha detto...

Mi piacciono molto i tarocchi, ne possiedo diversi mazzi. Mi piace l'aspetto artistico senza dubbio, nonchè quello simbolico, ma personalmente non presto attenzione a vaticini o cose così.

E' vero quello che scrivi circa il comune denominatore che è possibile rintracciare in culture tanto diverse: la Tradizione è qualcosa di talmente ancestrale da risalire a ben prima delle divisioni in popoli così come noi oggi li conosciamo.
Ma questa è un'altra storia.
O un altro Viaggio.

BUENA VIDA

ellen ha detto...

janas... guarda che se domani vuoi venire davvero, con lucignolo, a prendere un tè, a me farebbe tanto piacere hehe ^^

enzorasi ha detto...

Hai aperto uno spiraglio su un mondo magico e complesso e lo hai fatto con una grazia che ha reso tutto più facile. Anche interessarsi a questo argomento per la prima volta; ho visto giorni fa in una vetrina alcuni mazzi di tarocchi, se dovessi decidermi quale dovrei comprare?

JANAS ha detto...

Desa non ho visto l'ultimo film di Battiato ...ma ora mi hai fatto venire la curiosità!! I Ching, he!he..pure loro hanno qualcosa da dire sul nostro mondo interiore...:)
oh...temevo che a fare questo posto mi avreste preso per il Folle dei Tarocchi...invece ahahaahah con piacere scopro che voi siete Folli quanto me ..ahah se non di più!!

Capitano! ciao...eh! quando ho letto il tuo post che parlavi del tuo mondo, ho trovato una relazione con il viaggio e con questo mio post! Solo che tu parlavi di chiusura...forse sei nella fase dell'Eremita ..ma nel percorso dei Tarocchi il traguardo è il Mondo! ;)

Ellen...ahahahah! se non veniamo con quali Orsetti ci sostituisci?? :)))))
caspita! grazie Ellen, mi piacerebbe davvero... ma sei sicura???
non so se domani sarà possibile..ne parlerò con Lucignolo e ti farò sapere! :*

JANAS ha detto...

Enzo stavo per postare alcune foto dei Tarocchi, ma tra un po devo uscire quindi lo farò questa sera!
I Tarocchi con la T maiuscola sono quelli di Marsiglia! ho diversi Mazzi...ma quelli di Marsiglia dicono siano quelli che rispettano tutta la simbologia tradizionale, gli altri non sono così fedeli e spesso seguono l'estro e l'interpretazione degli artisti che li hanno riprodotti!
Inserirò delle foto con i Tarocchi di Marsiglia e quelli di un altro mazzo che mi piacciono per l'eleganza e la raffinatezza!!
a dopo..

Melisenda ha detto...

ok, lo ammetto, anch'io.
e molto. i T. di Marsiglia sono quelli per eccellenza, ma poi ognuno trova il suo mazzo.

il mio è un mazzo vecchio e consumato i cui disegni sono di un disegnatore che non ricordo, ma è l'unico mazzo che riesco ad usare.
la loro storia è incredibile ed anche le superstizioni sono la storia nella storia di incredibili archetipi.

ah Ja quante ne avrei da raccontare...ma poi divento pallosa!

beyk happel ha detto...

Si, Ja, m'interessano perchè ne ho un ricordo molto vago, di quando da bambino andavo con i miei genitori a casa di loro amici e stavo a guardarli giocare con queste meravigliose carte, con figure per me tanto sconosciute quanto affascinanti.

Da "grande" mi sono avvicinato ai Ching, ricavando un mazzo di bastoncini dagli arbusti legnosi della ruta raccolti sulla collina davanti a casa e praticandolo per qualche anno.

Ora, da "ancora più grande", non sarebbe male saperne qualcosa di più. ;)

JANAS ha detto...

Melisenda, no no!! racconta racconta...come disse il bambino al vecchio di una nota canzone:
" Mi piaccion le storie...raccontane altre.."


Beyk il libro La Via dei Tarocchi sopra citato, è un ottimo libro, potresti iniziare da li, di tutti i libri letti al riguardo, questo mi è sembrato il migliore!
Attento a quello che dici potrei tempestarti di Email sul significato dei Tarocchi ...ho un quaderno pieno di appunti!! ;)

beyk happel ha detto...

Allora?!?
Son già 2 minuti che sto a guardare la posta, ma non mi è ancora arrivato nulla! ;)

JANAS ha detto...

eh! è che stavo commentando da te! ehehe! potresti pentirti!
sicuro sicuro??

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Ma che bello....queste storie mi piaciono e mi intriggano, molto meglio che quei signori che prendono in giro la gente con l'oroscopo in Tv

Marianna ha detto...

sono daccordo con NAZZARENO la vita va vissuta giorno dopo giorno attimo dopo attimo nn facciamoci influenzare da delle carte ....il detino ce lo creiamo noi ciaoooooooooooo. buona domenica

Il Massimo ha detto...

Finalmente sono riuscito ad impormi.
Con aria scazzata mi ha detto: fatto!

JANAS ha detto...

Il Massimo ahahahhahh! finalmente,... ci sei riuscito!!
Così finalmente possiamo parlarci faccia a faccia..e quando la prossima volta, volteggerò sulla tua cittadina...potrò riconoscerti!! :))))))))) Ma sai qual'è la cosa curiosa...non sei poi tanto diverso da come t'immaginavo!!

Blessing neanch'io credo agli oroscopi!! :))

Marianna, infatti qua non si parla dei Tarocchi come arte divinatoria, ma come un modo per leggere il proprio percorso interiore, riconoscersi ed individuare in quale fase del percorso ci troviamo...la lettura, (se mai di lettura si volesse parlare) è proprio rivolta al presente! con un sguardo al passato, che l'ha determinata, e al possibile futuro, secondo le scelte che faremo in questo presente.
Comunque rispetto il tuo modo di pensare, diciamo che per me è un modo, un mezzo, una barca con cui veleggiare nel mio mondo interiore e non!

Anonimo ha detto...

Al riguardo dei tarocchi sono tutte balle!
Non credo neanche ad un millimetro infinitesimale de ste balle.
Altro dirti non vo ....
Cucù ...

JANAS ha detto...

Anonimo ..ma come credi alle Befajanas..e non credi ai Tarocchi??

Anonimo ha detto...

Le orde sardo-barbariche e le befjanas sono cose reali ed i tarocchi sono solo balle fritte di cucù.

Stefi ha detto...

tornerò!..quando ricomincia a suonare la musica..
buona sorridente giornata! ciacciao

Nicolanondoc ha detto...

Le carte,soprattutto il gioco delle carte, mia vecchia grande passione, mi affascinava talmente, l'emozione che mi creavano.. al punto di scommetterci anche una catenina d'oro,fino a diventare un professionista nel gioco d'azzardo, i tarocchi li ho conosciuti a Torino ma non ci ho mai giocato, in seguito una Signora con quelle carte mi lesse il futuro :-)
Un abbraccio

Mat ha detto...

E' Iniziata la guerra degli abbracci
porta questo abbraccio a 10 persone,
inclusa la persona che te lo porta
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio
abbraccio

Tu sei appena stato abbracciato/a
lui abbraccia la sua lei
abbracciamo gli amici ed i nemici, il mondo intero.
L'abbraccio è il più grande gesto d'amore può far risplendere una giornata,tutti abbiamo bisogno di un abbraccio.
Distribuiamo amore virtuale con un abbraccio.
Io ti dò il mio abbraccio!!!

buona domenica zietta!!

Melisenda ha detto...

la mia carta è la papessa.

mi spiace quando viene sminuita l'arte divinatoria. perché è un mondo poco esplorato, ma ricchissimo di conoscenze che si stanno perdendo.

molta proto-arte viene dalla divinazione, per esempio, e studiare la divinazione dei popoli è un campo di studio bellissimo e che mi emoziona, sempre.

gli Arcani Maggiori contengono una storia infinita. fondono insieme le conoscenze della prime civiltà e quindi comprendono il midollo delle nostre radici.
possiamo non crederci, il positivismo ha fatto la sua bella rivoluzione,
e quindi dobbiamo non crederci.
ma tutte le arti divinatorie hanno comunque un fascino magico
(anche l'astrologia e gli oroscopi, nell'origine della psicoanalisi risiede il supporto anche della divinazione e dei suoi simboli)

p.s. e ora io farò la parte del DonFerrante della situazione, ma averne una cultura (delle arti divinatorie e arcani maggiori e minori, ching, rune, sassolini, interiora, fondi di caffè e chiromanzia) non farebbe mai male.

p.s. del p.s. anche i tarocchi del mantegna.

JANAS ha detto...

Anonimo ...la verità è che tutto ciò in cui crediamo diventa reale...così per chi crede in Dio..Dio è reale!

Stefi...la musica? perchè dov'è andata? ...fai con comodo!! :)

Nicola ....e ha indovinato..si ..dico con il futuro!
Comunque tengo a sottolineare che non leggo le carte a nessuno, ne le uso per giochi d'azzardo! Le uso per me, e mai per predirmi il futuro! Non è facile spiegare qua il senso di tutto questo!

Non sono tanto le carte a dirti qualcosa, quanto quello che tu gli attribuisci...le carte sono una sorta di strumento che ti permette di parlare con la parte più profonda di te stessa, del tuo inconscio, un po come facciamo con i sogni...a volte facciamo sogni che ci sembrano senza senso, ma sono frutto della nostra mente e del nostro inconscio e non sono mai senza senso ...solo che quando li leggiamo dal punto di vista solo logico, non riusciamo a capirlo!

Melisenda, la Papessa è il tuo Arcano del Carattere?
La mia è La Giustizia...:)

JANAS ha detto...

Mat ahahahah! grazie certo che ti riabbraccio...sembri uscito dal mio corso di Yoga dello scorso anno....!!

tutti li ad abbracciarsi...a me devo dire un po m'imbarazzava...

non perchè non sia una persona affettuosa e aperta agli altri...ma perchè l'abbraccio per me ha un gran valore, e devo essere coinvolta anche emotivamente, devo avere un certo feeling anche dal punto psicologico...di pensiero...
ecco perchè se dovessi incontrare uno di voi pur non avendovi conosciuto personalmente, penso che l'abbraccio sarebbe spontaneo...mentre con una persona con cui ho scambiato poche parole formali...faccio un po di fatica!
intanto vi abbraccio tutti :D

Stefi ha detto...

scopro con piacere che ti piace il giudizio!!ah!quello che io proprio non sopporto!..troppo santo per i miei gusti! troppo cielo e poca terra.. ma questo l'avevo già detto di là..
ma, chissà, forse la mia personalissima maestra e taroccola di tarocchi mi darà un giorno l'illuminazione del giudizio!eheh io aspetto, eh! ci stai?

e poi scopro anche.. di essere ancora parecchio indietro! ahah vado altrimenti l'imperatrice non mi aspetta e io mi perdo!

ah, il mio preferito?! mai scelto! lo sai, in realtà è lui che ha scelto me..matta tutta la vita! chissà..

Stefi ha detto...

massimo!! adesso ti ho visto!! ohhhh, ciao finalmente non si vede più quell'acconciatura cittadina che avevi prima! ahah

(cmq..si può sempre non credere! l'importante è non rinunciare a scoprire!!eheh)

JANAS ha detto...

Ma Stefi, guarda che l'Arcano dell'Angelo del Giudizio ha un valore positivo, è il simbolo del rinnovamento, della rinascita, una sorta di resurrezione spirituale e ripresa dell'attività!
è passando da esso che si giunge al Mondo!
E' una carta positiva che indica un radicale cambiamento (in senso buono) nella tua vita! è il superamento delle difficoltà, il risveglio della spiritualità, perchè solo così si può trasformare se stessi e rinascere a nuova vita! una sorta di Guarigione miracolosa!
;) A me piace perchè io penso che essa corrisponda al momento in cui ci liberiamo dai condizionamenti esterni, e riusciamo a ritrovare il nostro vero io interiore!

Baol ha detto...

"Chi mi ha fatto le carte, mi ha chiamato vincente ma uno zingaro è un trucco..."

Ciaooooooooo

giorgio ha detto...

Sei stata bravissima a parlare in modo serio dei Tarocchi. Complimenti! Io li ho studiati in relazione al percorso psicoterapeutico junghiano e sono davvero significativi. Ho fatto anche una conferenza sul tema, presentando le immagini dei Tarocchi di Marsiglia che sono i più collettivi di tutti e meglio si prestano a parlare degli archetipi. Ci vuole un po' di coraggio, soprattutto per uno psicologo analista a proporsi in pubblico per parlare di queste cose, perchè si rischia di essere preso per un ciarlatano, ma dobbiamo avere il coraggio di trasmettere ciò che crediamo valido. Le immagini parlano da sole e il loro messaggio è solo da leggere. Ti avevo promesso un post sul Matto che non è ancora arrivato, ma questo tuo post forse lo farà diventare più vicino nel tempo.
Felice del tuo post e della sintonia, Giorgio.

la bislacca ha detto...

Sai che io li ho, ma non oso toglierli dal cellophane perchè mi fanno paura?
:-/
Janas, hai un premio da me. ;-)

Anonimo ha detto...

Un abbraccio a Mat lo do anche io.
E poi, esiste anche una carta che rappresenta il cucù?

Anonimo ha detto...

@ Stefi- Ancorchè giovanissima denunci già un certo befanismo.
Ciao cucù.

JANAS ha detto...

Baol..tu..che sei della stirpe dei maghetti mi vieni a cantare questo??!

Giorgio, grazie! grazie davvero!
Sapevo effettivamente anch'io di affrontare un argomento un po spinoso...
tu addirittura ne hai fatto una argomento ad una conferenza! (eroico...)
in effetti volevo mettere in evidenza, proprio l'aspetto terapeutico, che io intuisco ma che tu sicuramente conosci bene!
Attendo il tuo post sul Matto con non poca curiosità! ancora grazie! :)

Bis...come ti fanno paura? uhm.. questa cosa quasi quasi mi fa fare una strana associazione...che è solo un ipotesi bislacca...non è che hai paura di scoprire la parte più profonda e vera di te? dopo questa domanda forse ritirerai il premio..sei ancora in tempo!! :))
ora passo, anche se è tardissimo!!

JANAS ha detto...

anonimo ...no ! non esiste una carta che rappresenta i cucu' ma posso provare a chiederne uno che rappresenti te! :)

riri ha detto...

Ciao:-) i tarocchi hanno un gran fascino, per me, il mistero, che svela e non svela..una volta me li hanno fatti...devo dire che sono stata un pò scettica, però..alla fine e tutt'insieme quello che si vede..vita, figli, morte, ferite, separazioni, amicizie perdute perchè non vere, amicizie acquistate e conservate nell'animo, oltre il tempo e le distanze...
Un grazie di cuore.

黃立成Jeff ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.