venerdì 5 dicembre 2008

A che servono gli Dei?



Discover Rossana Casale!


che vita senza qualita'
e che miseria che tormenti
che inquinamenti
ho voglia di essere in balia
di una grande follia non pensare piu'
ne a me ne all' io
addio

essendo questa societa'

dei delitti e delle pene


siamo in catene

di un apparente liberta'

sembra che tutto sia uno spreco di

energia

tuttavia che amore c'e'

in me stessa e intorno a me

quanto di bello e di vero

a che servono gli dei?


siamo noi la terra come il cielo
e la pace che non c'e'
ognuno deve coltivarla in se

e questa e' l'attualita'

l'ingiustizia del potere e del dolore


noi siamo questa umanita'


come in mezzo ad una via


sempre in cerca di

utopia


tuttavia che spazio c'e'
in me stessa e intorno a me


quanto c'e' da esplorare..

a che servono gli dei?

siamo noi il bene ed anche il male

e la pace che non c'e'

ognuno deve coltivarla in se

a che servono gli dei?

in questo mondo da cambiare

quanta forza vive in noi?


quanta luce vive in noi

quella luce che non puo' finire mai...



59 commenti:

mentre giocavo ha detto...

non usciva dalle tasche! come ho fatto a non vedere che lo teneva nel palmo della sua mano?!
c'era un filo,sottile..dalle dita al cielo..

che amore c'e'in me stessa e intorno a me, quanta luce vive in noi! quella luce che non puo' finire mai

mentre andava ha detto...

Tanto già lo sapevi che tornavo da te, senza niente da dire, senza tante parole, ma con in mano un raggio di sole per te..

Maurizio ha detto...

Testo intenso... anche questa risale ad un pò di anni fà... la fede è personale... ed è una grande risorsa che ciascuno ha... e può decidere se e come utilizzarla...

JANAS ha detto...

mentre giocavi e andavi..dove sei arrivata?
qui con il tuo raggio di sole per me!
a scaldare questa giornata uggiosa, dove il vento agita le chiome degli alberi...l'appenderò al cielo di domani, fino ad allora lo tengo con me! E non sai che bel tepore che da!! :*

Maurizio ...ecco io non ho nemmeno quella! ;)
a me la fede fa paura...preferisco i miei dubbi!! almeno con quelli posso sempre cambiare idea!
Capisco, anche se non mi adeguo, che essa sia una risorsa a cui attinge la maggior parte dell'umanità, e in essa c'è molto di buono, ma forse gli uomini la usano nel modo sbagliato....troppe guerre in nome delle fede!

ellen ha detto...

la penultima e la terzultima sono splendide.
ciao janas,mi mancavi ....

Maurizio ha detto...

Ho l'impressione che le guerre abbiano poco a che fare con la fede... quella che intendo io... ma è vero che spesso l'idiozia umana non ha limiti....
Sai che penso? Che tu con i tuoi dubbi hai molta più fede di chi si sente GIUSTO al di sopra di tutto e tutti....
Un abbraccio

palexandra ha detto...

Questa è la realtà, siamo bene e male, cielo e terra, e condivido pienamente la tua opinione Janas, anche io preferisco i miei dubbi!! Il dubbio mi fa crescere, la certezza e ancor peggio la fiducia cieca mi inpediscono di evolvermi.
"Troppe guerre in nome delle fede!"
hanno fatto più morti i cristinai, che le guerre politiche...l'uomo ha brutalmente mescolato il termine religiosità con religione... un'assurda comparazione di due energie nettamente distinte e diametralmente opposte.
La religiosità è la massima forma di accettazione della vita...del presente, la religione è credere ciecamente in un passato che non si conosce, scritto da uomini!!!...qualcuno ti dice DEVI CREDERE...dove è la libertà ??!!

Ho osservato i "praticanti" della religione, il 50% "dice" ma "non fa", il 30% fa il contrario di quello che dice, il 10% ha rinunciato alla sua vita, quindi come può rispettare l'altro e il restante 10%...gli lascio il beneficio del dubbio.

La MIA esperienza: la religione porta alla repressione, la religiosità all'espressione.

Grazieeeee

la bislacca ha detto...

Bello questo connubio fra le parole delle canzoni e le tue foto che, onestamente, sono bellissime.
La canzone della Casale, poi, è bellissima.
Notte, Janas.:-)

la bislacca ha detto...

Ho ripetuto due volte "bellissimo".
Vabbè.

digito ergo sum ha detto...

fantastica canzone, con la dolcezza roboante della casale, bellissime foto.

un abbraccio

riri ha detto...

Gli dei servono a chi ne ha bisogno....troppi sprechi e parole per dare il nome a qualsiasi guerra santa o non santa ma sempre in nome del dio denaro...
sì, è tutto in noi, ma cosa rimane ancora da salvare?..e riusciremo/ riusciranno?...
bellissima canzone, ma le foto sono un'opera d'arte.
Grazie Janas

nazzareno ha detto...

Non entro nella discussione religione = morti, penso che il mondo sia pieno di ottimi laici e pessimi religiosi (di tutte le religioni), ma anche del contrario.
Come non pensare a Giovanni Paolo II, al Dalai lama, a S. Francesco e poi a Pertini a Einstein ad Adriano (l'imperatore)..
Il fatto è che al centro di tutto io metto l'Uomo, la sua storia personale, il suo percorso... e tutto il resto è assolutamente consequenziale ....

nazzareno ha detto...

Opsss... avevo dimenticato le foto: veramente belle e collocate a dovere!

Baol ha detto...

Alle volte credo che servano solo per avere qualcuno a cui dare le nostre colpe :(

JANAS ha detto...

Ellen...come ti manco!! sto sempre qua! ...e io passo spesso da te!
ti piacciono quelle coi pargoli dunque??
eh!eh! visto che forte il mio ometto?? lo alleno per costruire nuraghi!! ;)

Maurizio e Palexandra...
intanto Maurizio ti ringrazio per queste tue parole...ma per intenderci meglio, sul concetto di fede, sulla religione e sulla religiosità, di cui anche Palexandra fa una giusta distinzione, vi rimando a un brano di Norberto Bobbio dal titolo: -Perchè non riesco a credere- riportato, nella colonna a destra del mio blog, e scritto in verde, quasi infondo al blog stesso!
Li Bobbio spiega molto meglio di me, quello che io non riuscirei a spiegare pur condividendolo in pieno!
un abbraccio ad entrambi!

Bislacca...grazie e poi finchè ripeti "bellissime", non è grave...
ma se avessi detto due volte bruttissime...e beh allora,avresti dovuto vedertela con me...
soprattutto se avessi definito bruttissima la canzone! ;)

Digito grazie ..penso anch'io che la voce della Casale sia veramente particolare e bella! :)

Riri ...dai non scherziamo con le opere d'arte...se mai i murales, io mi sono limitata solo a fotografarli, per esempio il murales della famiglia ...non lo so quanto e cosa si riuscirà a cambiare, ma penso che se tutti iniziassimo a fare un bel lavoro su noi stessi, profondo e sincero, e lo facessero veramente tutti, e se poi tutti nel loro piccolo, iniziassero a fare il giusto..molte cose forse forse potrebbero iniziare ad andare meglio ! utopia? mah!

Nazzareno, certo che è così, ci sono gli uomini, i singoli uomini, con le loro azioni nel bene e nel male, indipendentemente da qualsiasi categoria appartengano!
Per esempio per me non esiste che uno si giustifichi di un'azione terribile dicendo: mi è stato ordinato dai superiori non potevo fare altrimenti!
Errore si può sempre fare altrimenti! Si può sempre pensare con la propria testa! Se io sono consapevole che quell'azione per me è sbagliata, posso fare in modo di non farla e almeno provare a trovare un'altra soluzione!
Se la faccio per paura di rimetterci...per vigliaccheria ...beh allora poi mi prendo anche la responsabilità della mia azione!

Baol questo non lo so ...davvero non lo so! penso che spesso siano state strumentalizzate, per questione di potere..

Tony Pannone ha detto...

Non servono gli Dei, ma dalla luce propria che c'e'in ognuno di noi puo' brillare una bellissina idea.... buon fine settimana Janas.

Maurizio ha detto...

Grazie :-)
Un abbraccio

Jasna ha detto...

A credere che ci possa essere un mondo migliore... gli dei sono la massima espressione di bellezza nell'antichità... bisognerebbe veramente pensare come gli antichi greci ... dove si temeva l'incazzamento dei dio... forse si avrebbe un po' più rispetto delle cose altrui... e del mondo. E' un utopia... però sarebbe molto meglio.

JANAS ha detto...

ciao Tony ..si bisogna cercare dentro di noi!! ;)

Maurizio ...grazie di che? comunque ti riabbraccio!:))

Jasna..beh..non è che l'ira del nostro Dio, fosse/sia, meno temibile e minacciosa di quella degli Dei del passato, voglio dire...il Diluvio Universale, Sodoma e Gomorra...

palexandra ha detto...

Janas ciao, sono stata così attirata dalle foto che non ho dato peso al testo in disparte...l'ho letto adesso...bello!...sono un'amante del mistero anch'io, è anche per questo che non credo a ciò che mi dicono finchè non è la mia esperienza.
Cosa ci sarà, SE ci sarà qualcosa prima o dopo la morte, non mi voglio rovinare la sorpresa!!
Un abbraccio

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

"A che servono gli Dei?" E' una domanda che mi sono posto tante volte e spesso mi trovo a cercare la risposta che non arriva mai. Forse anche gli Dei ci hanno consegnato in mano i loro poteri per amministrare il mondo - mettendoci i nostri destini nelle nostre mani - e questo farsì che loro non servono più a niente....forse.

Il Massimo ha detto...

Ma per chi abita a Roma di che tipo di inquinamento si parla?

JANAS ha detto...

Palexandra ;)

Blessing forse quelli che chiamiamo "Dei" sono dentro di noi, e non ci hanno affidato il nostro destino, siamo noi che lo costruiamo giorno per giorno, almeno ...forse questi "Dei" sono le nostre capacità nascoste a cui non crediamo, e per focalizzarle le materializziamo in una Dio?...Sarà per questo che poi questi Dei assomigliano tanto all'uomo, sia nei pregi che nei difetti? boh!

Maximo,inquinamento da traffico, quindi inquinamento da smog,e inquinamento acustico..ehhe! tu malandrino di un max..a quale ti riferivi e che qui non è stato nominato?

Il Massimo ha detto...

Il "malandrino" ti assicura di essere nato in cascina, di avere ricevuto e recepito una cultura contadina, come probabilmente è successo a te. Poi, trasferiti in città, ho cominciato a perdere i valori che i miei genitori mi hanno inculcato. E quindi sono diventatto un mini-Berluskaiser oppure un mini-Sorusaier. Ma cosa credi che siano diversi? Sono uguali e non so chi sia peggio. Hai presente che la Regione Sardegna ha il doppio di rappresentanti (con quello che costano) della Lombardia
che ha 9/MM di abitanti? E allora di cosa parla Mat? Di cosa parlano altri?
Dai, poche balle e più fatti!

Anonimo ha detto...

Cucù, torniamo ad accapigliarci se no che gusto c'è?

la bislacca ha detto...

Macchè: è una canzone onestamente bella.
Buona giornata, Janas.

Anonimo ha detto...

Continui a chiamarmi Maximo, come il mio super amico Colombiano-
Per adesso preferisco il nuovo look e cioè
Il Massimo-
Le foto sono tutte belle ma quella che mi è più gradita è l'ultima-
Ciao cucù ... dallo sguardo ... tenebroso ...

JANAS ha detto...

Massimo il problema é che noi siamo bassi e messi insieme uno sopra l'altro ne facciamo uno!!
da qui il fatto che ne abbiamo il doppio!!
sei un mini-Berluskaiser???..ahahaahahahah! peccato ti facevo più alto! (dai il mini del mini...mi sembra troppo!!)
non lo so di cosa parla Mat? ora glielo chiedo ok?

Si si torniamo ad accapigliarci...hai abbastanza capelli??
Ecco tu hai potuto cogliere il mio sguardo tenebroso eheheh! ma non conosci quello incazzoso..o forse si?
L'ultima hai ragione è la migliore infatti è già la seconda volta che la posto!! ;P

Bislacca buona giornata a te...allora te la dedico questa canzone!! ;)

Janas ha detto...

toc toc! Janas, è permesso? Sono Janas!!!
Ciaociao, sai, qualche giorno fa ero passata da te, ma non ho fatto in tempo a lasciarti un messaggino.
Le foto sono fantastiche e l'accompagnamento musicale è molto appropriato. E' tutto molto armonico ed equilibrato, non prevaricano le immagini sulla musica e la musica non disturba la visione.
Complimenti! Mi sa che ti verrò a trovare spesso!
Ciao dalla tua doppia identità!
Janas

JANAS ha detto...

Ecco! Janas...ora devo anche preoccuparmi di soffrire di bipolarità...!!
Benvenuta!!

Jasna ha detto...

certo che quando si sono incazzati ... si sono incazzati... insomma se noi sfidiamo la fortuna mica sempre ci può andare bene!

Il Massimo ha detto...

No due Janas no. Già ne reggevo a fatica una. E poi, ne salteranno mica fuori delle altre?
Porca l'oca ....

Anonimo ha detto...

Capelli, di colore lunare,ne ho da vendere è la prima invidia di mia moglie che ne ha pochini e fini. Ma lascia perdere il discorso con l'ingegnere di Assemini, difendeva Soru e le sue tasse dopo avere lasciato col culo per terra un sacco di gente con le azioni di Tiscali.
Lui è divenato famoso e governatore ed i poverini ....
Il Cucù

Anonimo ha detto...

Ma allora Janas significa "fate". Nella realtà, però, le domus de janas sono specie di sepolcri. Tutta roba antica e fatta nell'isola.
Cuucùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù

ellen ha detto...

janas, ti ha risposto iri sul mio blog in questo post: http://potamonfluviatile.blogspot.com/2008/12/e-anche-oggi-si-suicidato.html
:)

berry ha detto...

Se sei fortunato ad avere accanto a te qualcuno che ti guarda, ti ascolta, ti ama...francamente, gli dei, non servono a molto.

a meno che non ti piaccia il giuoco delle carte:
io col mio ci faccio certe partitone!

JANAS ha detto...

ahhahah! con tutte queste JANAS Janas e Jasna..sento che tra un po diventerò dislessica!!

Ti capisco Il Massimo, in effetti sono un po ingrassata ultimamente...ehehhe!
non è che non voglio entrare in polemica con te...è solo che la politica sia di destra che di centro che di sinistra, (e so di non dire una cosa molto originale) mi provoca un tale disgusto, non riesco a trovare nessuna figura di spicco...nessun personaggio con il carisma giusto, nessuno con una dirittura morale tale, da trascinarti con i suoi discorsi lineari...semplici! Senti parlare un politico, e li hai sentiti tutti! le stesse parole, le stesse repliche! ne ho le scatole piene! bla bla bla si parlano addosso! Vorrei vederne uno...uno solo mettere le mani in tasca e in questo periodo di crisi e dimezzare il suo stipendio o cedere uno dei suoi doppi stipendi!
Penso che non cambieremo mai la politica se prima non cambiamo gli uomini...ecco allora preferisco concentrarmi sulla filosofia, sull'uomo, sull'etica! M'interessa molto di più ogni singolo uomo, che combatte ogni giorno con i problemi reali della vita, con le sue contraddizioni, i suoi pregiudizi, la confusione...che questo teatrino della politica!
la politica non cambia se non cambiamo prima gli uomini...anche tu ed io probabilmente, ognuno nel suo piccolo, pensa questa bella utopia: la fata Janas (quella vera ...mica io!) fa una bella magia...è decide che tutti gli uomini del volgo, diventino così sinceri, da non poter commettere più nessun atto disonesto o moralmente sbagliato! tutti iniziano a comportarsi correttamente...entro in un negozio mi fanno lo scontrino ...se si dimenticano cortesemente glielo ricordo, vado dal dentista, mi fa la fattura e la pago, lui paga le tasse, i figli quelli che studiano vanno avanti, i professori danno i voti giusti, non ricevono proposte per avvantaggiare qualcuno all'esame...
agli esami passano coloro che veramente meritano...nessun politico viene interpellato per favoritismi....etc.!!
ecco! poi arrivano le sei di mattino...e mi sveglio!!

Comunque riguardo alle domus de janas hai ragione, sono delle necropoli scavate nella roccia, che poi la fantasia popolare, non ancora illuminata, dalle scoperte degli studiosi, aveva invece trasformato nelle piccole case delle altrettanto piccole fate o streghe (ehheh!) chiamate Janas!


Ellen...poi passo!

Berry Az...ma giocano solo a carte o ne posso prenotare una decina per una partita a pallavolo?
anzi me ne bastano 9..!!

Il Massimo ha detto...

Concordo pienamente con il tuo cortissimo
contro commento. Mentre continuano a chiedere sacrifici a chi ha già poco, aumentano il numero delle province ed altri organismi con la conseguenza che necessitano palazzi per le neo-istituite, occorre una giunta ed un consiglio, servono dipendenti. Ma noi paghiamo sempre
ed in più non veniamo mai ascoltati.
Ridursi lo stipendio .....
Ma gli venisse un ... cucù ...

Il Massimo ha detto...

E giacchè abbiamo semi introdotto un argomento nuovo, spaziamo.
Non capisco perchè siano stati bloccati i procedimenti a carico dei magistrati.
Gli imprenditori vengono gattabuiati (Cagliari si è pure suicidato in carcere),
i politici continuamente indagati ed a volte condannati.
Ma le procure sono intoccabili? Cosa sono tutti dei perfettini?
A voi l'ardua sentenza ...

JANAS ha detto...

Massimo ...ti rispondo con una frase retorica: la giustizia è uguale per tutti ma per qualcuno è più uguale che per altri!!
la stessa cosa vale per l'ingiustizia....

Nicola ha detto...

Janas,dal momento che sono venuto da te,sono rimasto,solo?

Jasna ha detto...

la prima vera risata del giorno... massimo non ti preoccupare.. fondamentalmente io e janas .. siamo innoque! però quella S è troppo mitica! sei solo il decimo bloger che ci confonde.... ciao

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Janas,limpido come tu mi vuoi :-)

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Passavo per rilasciare un caro saluto

JANAS ha detto...

Nicola e Nicolandoc....:)) C O S A D I A V O L O S T A I D I C E N D O??? :))


Jasna zao!

JANAS ha detto...

ciao Blessing! ricambio di cuore il tuo saluto! :)

Luigina ha detto...

Bellissimo il testo di questa canzone della Casale interpretato ed esaltato magistralmente come sempre dalle tue immagini. Troppo belle quelle terrazze dipinte. Ma dove le hai trovate?

JANAS ha detto...

grazie Luigina, quelle terrazze dipinte ....è una scuola materna di Orgosolo! :)

Luigina ha detto...

L'interno della Sardegna lo conosco un po' meno, ma lo avevo intuito che c'era la mano di qualche bimbo.Michele da piccolo aveva dipinto anche le pareti del terrazzo di casa nostra: gli altri condomini non hanno apprezzato e mi hanno costretto a ridipingere il terrazzo e ad uniformarmi al colore verdolino insulso della facciata esterna, allora quando hanno deciso di rifare tutta la facciata esterna mi sono impuntata con l'amministratore e altri condomini per farl con colori brillanti e vivaci. giallo sole e rosso carminio. Non sarà fine, ma mette allegria.

maummagumma ha detto...

è una domanda che mi sono posto già da piccolo, molto piccolo ... la risposta perentoria della suora di turno mi taolto ogni dubbio ... ma non nel senso che pensava lei

un abbraccio
mau

Il Massimo ha detto...

No Jasna, ti sbagli tu! Ti conosco e bene e sono passato da te varie volte.
Purtroppo esiste veramente un'altra
Janas e la trovi pure nei commenti al mio ultimo post.

Ma sei proprio un cucù ..

JANAS ha detto...

Luigina non credo che a realizzarla siano stati i bambini...ma qualcuno con il cuore ancora bambino sicuramente!

Mauma..mi sa che è la stessa risposta che ha dato a me ;)

Il Massimo già di janas ne esistono tante!! l'inquisizione ha provato a sterminarle...ma niente!!;)

Il Massimo ha detto...

Per chi ha fede (minuscolo), gli dei sono surrogati dell'Altissimo.

Anonimo ha detto...

Visto che il puntamento del cannocchiale non è verso l'alto cosa stai scrutando con tanto interesse?

JANAS ha detto...

cerco un cucù!!

o ..almeno l'ombra degli Dei...

ho surrogato così la mancanza di fede!

..vorrei pure surrogare quello in televisione...

Fly ha detto...

io ti devo proprio ringraziare! era da un po' che non ricordavo l'immensità di quest'artita!
a volte scordiamo pure chi amiamo! possibile?!?
grazie grazie grazie

JANAS ha detto...

no..non credo sia possibile ...le mettiamo in un angolino più profondo per far spazio al nuovo, ma le cose che amiamo , ogni tanto riemergono, e ritrovarle è sempre una nuova emozione! ciao Fly!

carmen ha detto...

Gli dei servono a ricordarci che - per fortuna!- non siamo eterni, non siamo infallibili, non abbiamo sempre l'ultima parola.
Il confronto con la divinità dovrebbe insegnarci l'umiltà, parola ormai desueta: dovrebbe spingerci a guardare alla nostra e all'altrui debolezza con maggiore clemenza. Perchè nessuno di noi è sempre e costantemente nel giusto!
Carmen

" Se vogliamo essere giudici equi di ogni cosa, dobbiamo convincerci che nessuno di noi è senza colpa. Da qui nasce la più grande indignazione. - Non ho fatto nulla-
- non ho sbagliato!- Non riconosci piuttosto i tuoi errori. Ma chi è che si potrebbe dichiarare corretto davanti ad ogni legge? E se pure le cose stessero così, quanto limitata sarebbe una correttezza finalizzata al mero ossequio della legge...Quanto più si estende la norma dei doveri di quella del diritto! Quanti doveri esigono la pietà, l'umiltà, la liberalità, la giustizia,la lealtà: doveri che esistono al di fuori dei codici. Ma non possiamo neppure essere a posto di fronte a tali formule ormai distorte d'innocenza. Certe trasgressioni le abbiamo commesse, altre pensate, altre desiderate e favorite: in certi casi siamo innocenti perchè non c'è stata data l'occasione di sbagliare!"
Seneca,De ira, II,28-1-3

JANAS ha detto...

ehilà Carmen! Vagavi da queste parti e non lo sapevo!! ho letto solo ora il tuo commento!!
E' vero c'è una certa facilità in noi a puntare il dito sugli altri, a colpevolizzare, a spostare sempre le cause del tutto fuori di noi e mai che ci volgiamo quel dito per puntarlo in direzione di noi stessi!!!
Ma fondamentalmente credo che colpevolizzare e autocolpevolizzarsi non produca mai niente di buono!! Ma una attenta analisi e un riconoscimento dei nostri errori con buoni propositi per rimediare e per evitare che si ripetano...questo veramente è importante! perdonarsi e saper perdonare, e cercare sempre di fare del nostro meglio!