venerdì 23 maggio 2008

L'unica razza che conosco è quella umana (Albert Einstain)


"L'unica razza che conosco è quella umana" ( -Albert Einstain)

Ricordatevelo ...voi, che abbaiate come cani rabbiosi in difesa del territorio!
Ricordatevelo voi che volete abbaiare indistintamente, sia al ladro e che al semplice uomo errante!
Voi che volete racchiudere il male dell'uomo in una razza, voi che il male e l'odio lo portate dentro come serpe velenosa!
Di cosa avete paura?
Chi ha dentro di se, la propria identità non teme che si perda o venga confusa con quella di altri, perchè saprebbe riconoscerla fra mille, la propria identità...la propria umanità!
Si respira un aria che non mi piace...io non voglio confondermi con voi...io sono la minoranza, la radice che cerca un terra umile, voi siete la gramigna...che si diffonde ...infestante, e tutto soffoca;
le vostre radici non conoscono la profondità, voi vi fermate alla superficie, per questo rivendicate più spazio e temete di perderlo!
per questo vi sentite fragili e minacciati, le vostre radici sono deboli!
Voi rovinate questo giardino, voi che lo abitate come fosse solo vostro...
un giardino è ricco, più sono le varietà di piante e fiori che lo costituiscono!
Ma come potete ambire al cielo, voi? che volgete lo sguardo verso il basso per trovare qualcuno da calpestare e umiliare!
Voi che non avete mai guardato gli occhi di un uomo!
Provate!
Guardate dentro gli occhi di un uomo...
di un uomo qualsiasi..
io, vi ho visto la mia immagine riflessa
il mio bene e il mio male
le mie speranze e le mie disillusioni
la mia voglia di vivere..e la noia dell'esistenza
l'amore e la disperazione
il coraggio e la vigliaccheria
la verità e la bugia
la ricchezza e la miseria
la vita e la morte!
Janas

(....tu lo sai che non è la fine....si che lo sai...che viene maggio ...e sciolgo le brine...si che lo sai...
questo cuore sparpagliato per il mondo se ne va....questo cuore disperato è delicato....
dove sei Arcobaleno .....
E grido forte ....da in mezzo il mondo ...Sole rispondimi!
Questo cuore sparpagliato e delicato è tutto qua!...)
free music

Everybody's Gotta Learn Sometimes...
Change your heart ..Tutti dobbiamo imparare qualcosa....Cambia il tuo Cuore!

free music

A Volte Tutti Dobbiamo Imparare

Cambia il tuo cuore
Guardati intorno
Cambia il tuo cuore
Ti sbalordirà
Ho bisogno del tuo amore
Come la luce del sole

A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare

Cambia il tuo cuore
Guardati intorno
Cambia il tuo cuore
Ti sbalordirà
Ho bisogno del tuo amore
Come la luce del sole

A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
Ho bisogno del tuo amore
Come la luce del sole
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare

A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare
A volte tutti dobbiamo imparare

35 commenti:

Jasna ha detto...

Il passaggio per un saluto serale... ti commento domani con calma... buona serata jan

desaparecida ha detto...

spesso tutti abbiamo il cuore sparpagliato....ma nn abbiamo il tempo di notarlo e andiamo avanti!

un bacio della buonanotte

Jasna ha detto...

janas , la voglio considerare una delle più belle preghiere laiche... sai mi hai commosso ... e la mia pelle si è arruffata dall'emozione ... grazie .

Luigina ha detto...

Un pezzo davvero forte Janas: come sempre hai colto nel segno anche col testo delle due canzoni che l'accompagnano. Non ho niente da aggiungere se non dirti grazie e augurarti una splendida giornata

stella ha detto...

janas che emozioni forti a leggerti. mi sento scombussolata;devi essere ricca di valori sani...Ti ammiro

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

La razza umana è una sola sono d'accordo. Credo che si debba vivere nel rispetto di tutti ma da ambo le parti.

No a forme di neo-squadrismo ma neanche accettazione incondizionata di certe situazioni di illegalità.

Si devono sconfiggere gli estremismi presenti da una parte de dall'altra.

Proprio perchè in un giardino la varietà è stupenda ma è possibile solo se tutte le specie sono in armonia e rispettano le specie con cui sono a contatto.

Ciao Janas
Daniele

holden ha detto...

Mi distinguo leggermente da Daniele..FOrse perchè sto vivendo un momento personale che s'intreccia paurosamente con l'intolleranza..si vero rispetto da ambo le parti..ma ci sono momenti in cui la forza del potere si abbatte sulle misere folle ..e d'istinto sono con la gente..con quelli che posso far sentire le loro ragioni solo manifestando...ciao buon wwek

Tony Pannone ha detto...

Come sei seria JANAS.... a persona a persona è possibile essere tolleranti ma quando nello stesso posto ci sono molte razze è difficile coabitarci, specie per chi viebe da fuori all'inizio mogio, mogio e poi cerca di imporre i propri usi e costumi fin al punto di prendere l'egomonia e il comando del territtorio.... Non mi piace l'idea multirazziale, non perche' mi sento superiore ma perche' in questa liberta' divenuta confusione, si smarrisce la propria identita' creando una BABELE SOCIALE.... perche' mi fai fare sti discorsi seri ciao JANAS.......

JANAS ha detto...

jasna...;) grazie...a te!

desa...prima o poi ne ricomponiamo i pezzi :)!

luigina una buona giornata...la meriti soprattutto tu ..spero ti sia ripresa!! :)

stella ...ricca di valori..no so! forse è semplicemente amore per la vita e per il mondo ...per la natura! quando c'è questo tipo di amore forse quei "valori" sono solo la diretta conseguenza! Grazie!...ma tengo a precisare quello che ho detto nella parte conclusiva...e cioè che tutti siamo a nostro modo costituiti da pregi e difetti, da bene e dal male...l'importante è cercare il bene il più possibile e allontanare il male...per quel che possiamo, lavorando su noi stessi e capendo che si tratta di una conquista da realizzare giorno per giorno!

daniele..sono perfettamente d'accordo ...non posso predicare la non violenza e poi armarmi di manganello contro chi la pratica...se ci pensi questa è la contraddizioni degli Stati che ancora hanno la pena di morte...uno Stato che ti punisce perchè uccidi ...UCCIDENDOTI!
La mia era solo una contrapposizione dialettica ai discorsi che sento fare per strada, negli uffici, sull'autobus ...discorsi con i quali la gente tenta di giustificare il loro razzismo e la loro paura per il diverso...e credimi ne sento tanti!

JANAS ha detto...

holden e tony...stavamo commentando insieme!
holden in parte nella risposta a daniele c'è pure la risposta per te! è vero tra un gruppo che usa la forza bruta e un gruppo che propone le sue idee allontanando qualsiasi forma di violenza...il primo ha la meglio...bisognerebbe confrontarsi con gli stessi strumenti ...ovvero con il dialogo.
Purtroppo non sempre è così e dal dialogo alla degenerazione in forme verbali offensive e poi alle mani, è cosa che succede in modo vergognoso, a volte anche fra i politici...loro che dovrebbero dare il buon esempio e tutelarci! Holden le manifestazioni pacifiche ben vengano!

tony...sai che non sono d'accordo con te, ma apprezzo tuttavia la tua sincerità e rispetto la tua opinione! Anche se non capisco, perchè qui a Roma c'è molta gente che viene da altre parti del mondo..ma io non avverto questa imposizione dei propri usi e costumi..di cui parli! Mio figlio in classe ha un bambino persiano...ogni tanto mio figlio va a casa sua o lui viene da noi!
A casa sua lasciano le scarpe nell'ingresso e vanno in giro scalzi...anche gli ospiti se vogliono! (loro non lo chiedono...rispettano quelli che vogliono tenersi le scarpe) Mi piace molto questa usanza...anche perchè anche noi a casa stiamo sempre tutti scalzi...ma non l'ho mai proposta come eventualità a tutti i miei ospiti, anche se penso che renderebbe l'ambiente più confidenziale, "forse"... e tutto sommato anche più igenico, salvo per chi ha problemi di sudorazione!
A me incuriosiscono le tradizioni e la cultura degli altri popoli...dal confronto nascono nuove idee e nuove cose..se da entrambe le parti non c'è rigidità e attaccamento rigido alle culture originarie!
ho degustato un riso con tante verdure e spezie....una volta a casa l'ho rifatto con altre modifiche mischiando cucina italiana, iraniana e spagnola...bono!

Tony Pannone ha detto...

Un saluto JANAS ti ho risposto in parte da me, ma non credo di essere stato esauriente. Amo tutti gli uomini della terra, qualunque sia il colore della pelle o il linguaggio usi e costumi.... Amo le donne I gay i Trans i bambini e gli animali, gli alberi, la natura , la vita.... ma dove abito in classe di mia figlia hanno tolto il crocifisso perche' ci sono piu' musulmani che cattolici. Io ho viaggiato poco, pero' quando sono andato fuori dall'Italia mi sono attenuto ai costumi e usi del posto e son tornato persino arricchito. Il problema non è piu' di accettare l'altro come individuo, te lo detto l'accetto, ma civilta' intere che emigrano e piano piano prendono il spravvento cio' per me non è giusto. Sto al Nord da 12 anni, mi chiamano ancora Terrone per farmi capire mi sono espresso sempre in italiano e alla fine ho imparato a mangiare persino i Tortelli alla zucca, addio pizza, babba'. e spaghetti napoletani.. Janas ti voglio bene non sono in polemica con te odio la prepotenza e chi in silenzio prima e poi con arroganza cancella per sempre il volto di un posto......

JANAS ha detto...

tony pure io ti voglio bene...abbiamo solo uno scambio di idee..fossero tutte così avremmo davvero un mondo migliore!
ma ...allora non ti arrabbiare se da miscredente quale sono, ti dico che il crocifisso in una scuola laica non ci deve stare, perchè anche fra gli italiani, non tutti sono credenti! i credenti, possono liberamente praticare la religione ...qualsiasi religione nelle loro chiese, possono pregare ovunque...come credono e portarsi in tasca tutti i crocifissi, i santi, i Budda etc che vogliono...ma non in una scuola pubblica...allora perchè non ci mettiamo tutti i simboli di tutte le altre religioni?? In Italia ci sono italiani Buddisti, Ebrei, Testimoni di Geova...!
Capisci che il togliere il crocifisso è il modo più corretto che rispetta tutti credenti e no!
forse che per questo a tua figlia viene tolta la possibilità di praticare la propria religione?
ognuno si tenga i propri idoli senza cercare di imporli agli altri!
Tony ti parlo con il cuore...oggi i razzisti sono razzisti con gli extracomunitari ...con gli zingari, tolti questi " che vengono considerati diversi" chi pensi che saranno i nuovi diversi?...di nuovo i meridionali...i gay..i terroni, gli abitanti di roma ladrona...i sardi trogloditi ...i siciliani mafiosi, quelli dell'andranghetta...i napoletani e la loro filosofia di vivere alla giornata...io non lo voglio un mondo che vuole uniformare tutto ...per nnullare il razzismo ...dovremmo essere tutti uguali...fare le stesse cose...pensare le stesse cose...credere le stesse cose....ma per questo ...non ci sono già i robot?

Mat ha detto...

la prima frase basterebbe per andare tutti d'amore e d'accordo.

ma è proprio semplice semplice, solo uno stupido nn la capirebbe e nn sarebbe in grado di applicarla, di renderla concreta.

a dimostrazione che il razzista è una persona davvero stupida, prima ancora che crudele.

JANAS ha detto...

mat :))))))))))))))))))))

Tony Pannone ha detto...

Janas non voglio prolungare all'infinito la questione, pero' i cristiani sono gli unici piu' tolleranti, qui siamo in Italia e la religione di stato è quella cattolica. Se lo stato è tollerante verso le altre religioni è per evitare un'altra crociata. Se vai nei paesi musulmani e vui esprimere la tua liberta' religiosa è molto probabile che puoi anhe perdere la vita. Rispetto i laici figurati, ma la chiesa cristiana ha le porte aperte ricorda tutte le altre religioni sono di gruppi basate sulle differenze e divisioni.Siete prorio voi laici l'ago della bilancia che guardate il mondo da un'angolazione neutrale che dovete incentivare il progresso della disponibilta' religiosa non imposta, ma regalta solo a chi veramente lo desidera gratuitamente.Dormi bene.....

JANAS ha detto...

tony...su questi pensieri non ci incontriamo,naturalmente la penso diversamente anche su queste ultime tue affermazioni....ma hai ragione, entrambi abbiamo capito qual'è la tua e la mia posizione al riguardo! non possiamo andare d'accordo su tutto!
Ti auguro una notte serena!

Kniendich ha detto...

Sono d'accordo con il Rockpoeta.. dico.. l'italiano non è un popolo razzista, a parte episodi particolari.. ma bisogna rispettarlo.
Limitare gli accessi ai clandestini non tracciabili, forse potrebbe aiutare un pò tutti a vivere più serenamente, e forse anche loro ad essere stimolati alla legalità... per ottenere questo forse, potremmo essere tacciati di intolleranza, ma il risultato alla fine probabilmente ci renderà ragione..

Buona domenica..

JANAS ha detto...

Kniendich, alcuni episodi ultimamente però stanno diventando molto frequenti...e anche nei confronti della gente rintracciabile e che lavora onestamente, come si è sentito al telegiornale ...proprio oggi a Roma, dove sono stati aggrediti alcuni stranieri nei loro negozi e danneggiate le vetrine!
Sulla rintracciabilità sono d'accordo con te, se però oltre a rintracciarli vengono aiutati a inserirsi e non diventi un modo per buttarli fuori...per esempio si parla di non dare più subito la cittadinanza in seguito a un matrimonio ...ma dopo due anni di permanenza successivi al matrimonio! perchè? dal momento esatto che si celebra il matrimonio, le carte per rintracciare il soggetto già ci sono tutte!...sicuri sicuri che non sia un modo per ostacolarli e basta?
Non tutti gli Italiani sono razzisti è vero, ma ultimamente per strada mi capita di incontrarne parecchi...forse lo sono sempre stati, ma ultimamente sembra che abbiano trovato una forza nuova per affermare le loro convinzioni!
spero che le mie siano solo sensazioni e che i fatti mi smentiscano...spero spero proprio!!
benvenuto Kniendich! in modo virtuale..ti tendo la mano!

Cesco ha detto...

Albert Einstein disse anche: "Il razzismo è una malattia molto strana: colpisce il bianco ma uccide il nero..."

JANAS ha detto...

si ma...qui Cesco..bisogna contraddire il gran genio di Einstein...perchè il razzismo ha ucciso anche l'Ebreo che è bianco...e poi...l'indiano pellerossa etc...
bisogna trovare il vaccino per rendere tutti immuni da questo male...

stella ha detto...

Perfetto janas:ognuno di noi ha pregi e difetti,sta a noi far prevalere il bene,senza orgoglio e tantomeno odio...

stella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cesco ha detto...

Naturalmente hai ragione Janas, e di certo un ebreo come Einstein ne era perfettamente consapevole, ma il suo riferimento era per la repressione attuata dalla società razzista americana, come quella assassina dell'ordine antico del Ku Klux Klan. Il KKK colpiva soprattutto la comunità nera, spesso anche con omicidi, coperti anche dalla politica nazionale.

Kniendich ha detto...

Si, è vero ci sono gli eccessi... e sono il frutto di reazioni incontrollate... ci sono anche gli sciacalli che sfruttano ideologie politiche per scopi personali.. c'è di tutto...

Grazie per l'ospitalità.. ti stringo la mano volentieri e sinceramente.. :)

JANAS ha detto...

Cesco...si, si ...la mia era solo una constatazione di come "oggi" il razzismo si manifesta verso tutto ciò che viene considerato "diverso" e dentro il diverso c'è tutto...e non c'è più il bianco razzista e il nero vittima...guarda quello che succede in Africa...la guerra fra etnie...anche loro uccidono per eliminare altre razze ...nessuno è immune, neppure la vittima di razzismo...che spesso a sua volta diventa carnefice...di un'altra vittima che individua come diversa!

kniendich...sempre c'è qualcuno pronto a sfruttare la situazione...ma è proprio per questo che bisogna soppesare bene quel che si dice e si fa...per evitare (cosa molto difficile ..è vero) che qualcuno interpreti male e sfrutti la situazione! ;)

Liby ha detto...

OT: ... notizie di Dama Verde ???? Il Suo Blog è chiuso, ultimo contatto il 23/5 ... avete informazioni????

Liby

JANAS ha detto...

Liby mi dispiace non ho notizie di Dama Verde...

Liby ha detto...

Ciao Janas .. scvusa per l'ot .. Dama ha chiuso per scelta!!

riccardo ha detto...

Ciao Janas.. è la prima volta che visito il tuo blog e lo trovo molto bello..
non ho capito (perchè non conosco molto su Einstain) se il testo del post è sempre un suo scritto (se così hai qualche nota bibliografica o link?) o se invece è magari un tuo pensiero.. grazie
complimenti comunque per questo post che ha permesso una utile discussione su un tema molto importante..

per stimolare il confronto butto là una domanda secca per gli utenti: vi ricordate con quali navi migravano i nostri parenti (es: verso l'agentina)?
e poi avevano permessi di lavoro, garanzie..
allora dovè oggi il problema immigrazione clandestina? alla partenza o all'arrivo(Italia)..?
un saluto a tutti e grazie Janas per questo spazio

JANAS ha detto...

ciao Riccardo ...il testo l'unica razza che conosco ... è di Albert Einstain, su internet puoi trovarlo, ora non ho il link..! il testo sotto invece è la traduzione della canzone Everybody's Gotta Learn Sometimes!
torna quando vuoi e liberissimo di utilizzare il mio spazio...per lanciare riflessioni di questo genere!

JANAS ha detto...

Mi sono resa conto solo ora di non aver dato una giusta risposta a Riccardo! Evidentemente allora per testo pensavo intendesse la citazione e non quello che ne veniva dopo!
allora la citazione l'unica razza che conosco è di Albert Einstain, il testo che viene dopo è opera mia da
"Ricordavelo voi..." fino a "la vita e la morte"
il testo che segue dopo ancora invece è la traduzione della canzone Everybody's Gotta Learn Sometimes!

Ora capisco anche perchè mi sono ritrovata in giro per internet questo mio testo con sotto scritto anonimo o attribuito ad Einstain, spero di aver fatto luce su ogni eventuale equivoco!

Luigina ha detto...

@Meglio tardi che mai ;) Bentornata ai bei tempi dei nostri blog. Spero tutto bene

JANAS ha detto...

Luigina ..tu qui in un vecchio post?
è una precisazione che dovevo fare..ho capito che in parte ho contribuito a generare un equivico, basandomi sul fatto che davo per scontato che fosse intuitivo che la dove non scrivessi il nome dell'autore, si trattasse di un mio scritto!
Tutto bene nell'ordine delle cose, che sono sempre un alternassi di alti e bassi..grassi e magri:))))))))) scherzo!
Troppo poco tempo per dedicarmi al blog come i vecchi tempi, e forse manca anche lo stesso spirito..ma forse è giusto cosi!
un abbraccio e tanto bene per te!

JANAS ha detto...

equivoco ...sono pure un po stanca e incespico nelle lettere :))))

Luigina ha detto...

Siccome mi è arrivata la notifica e-mail della tua precisazione a Riccardo ed era tanto tempo che non ti leggevo ho sentito il bisogno di salutarti. Mi chiedo però come mai ti sia accorta solo dopo 4 anni dell'equivoco. Ti abbraccio