mercoledì 5 marzo 2008

FILASTRACCA LICEALE!




Filastrocca liceale
(dedicata al mio prof. di Latino)


Latino!
in quell'ora leggevo Baudelaire
e scrivevo poesie
mentre andavano
del perduto Catullo
i versi appassionati!

Che dolce tepore
le oziose giornate al sole
in un banco assente
sui libri di Lorca
la mente giocava - captava
talvolta distratta
la frase manzoniana
da lei così ben recitata!

Il bidello sordo
suona la campana
quando si ricorda
quando non dorme
o quando la trova
mentre quell'altro
chissà dove prova
della qualità del vino l'euforia
con l'insegnante di filosofia!

" Prima, seconda, terza e quarta declinazione
e poi ricordatevi del verbo t'amo
la coniugazione!"
E le traduzioni?
QUELLE SACROSANTE - PURE INVENZIONI!
i "passami tu che ti passo io..."
la frase non capita
perduta nell'oblio!
i tratti rossi - neri o blu!
le matematiche medie in periodiche cifre!
i meno meno ed i più più!
Ricorda?

Ricordo
ora che ne sono fuori
ora studio la Legge Tognoli
l'equo canone ascendente
e discendente
faccio domande in aula
per finger d'essere presente
non leggo più sotto banco
i versi di Lorca
ormai li ripasso a memoria!

Ma rimpiango talvolta
caro professore
la sua Figura
un po' da libro Cuore
il don Abbondio da lei
così ben interpretato
quando a stento
trattenendo le sue ire
interrompeva
del poeta tanto amato, la lezione

per richiamare suo malgrado
L'IRRIDUCIBILE che ero io
alla pur minima attenzione!!

17 commenti:

Jasna ha detto...

hai rievocato tantissimi ricordi. Che anni quelli del liceo! Chissà come mai non si assaporano mai fino in fondo, quando si frequenta la scuola.Ma ben si, si ama ricordare, raccontare il proprio vissuto con una piccola vena di nostalgia. complimenti per le rime.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Bellissimo ricordo, davvero commovente.

MasterMax ha detto...

Come ti capisco... in latino avevo 1 l'unico anno di scientifico che ho fatto. L'anno successivo ho cambiato indirizzo: informatica. Tanta matematica e niente latino ;)

LEA ha detto...

Ci porti davvero indietro nel tempo con questa filastrocca che sa di campanelle, registri, penne, diari e incisioni...Nella mente, leggendola, mi sto ascoltando la canzone di Venditti "notte prima degl'esami.." Un saluto

berry ha detto...

..l'odore dei panini al salame? mmmm...quanti ricordi...mmm-mitico

anna ha detto...

Che flashata Janas!
Che terrore quella matitona rossa e blu!
Rosso: 1 voto in meno!
Blu: mezzo voto in meno!
Un incubo!!!!!
ciao Janas e buon pomeriggio!
:D

Mat ha detto...

è da 2 giorni che ho in mente una "poesia". la recitavo durante le ore di latino perchè vivevo di rendita... il latino era fatto per me..
ecco a voi..

NON HO UN CANE, NON HO UN GATTO
NON HO UN PESCE COLORATO
MA DAL GIORNO CHE SON NATO
HO UN UCCELLO… MOLTO BELLO!

FUORI E DENTRO, DALLA GABBIA
CANTA Sì MA NON PER RABBIA
DALLA SERA ALLA MATTINA
CANTA PER LA PASSARINA…

ORNITOLOGICAMENTE PARLANDO
IL MIO UCCELLINO UBBIDISCE A COMANDO
VEDE UNA PASSERA E VA SULL’ATTENTI
E LE FA IL PRESENTATARM!…

NON HO UN CANE NON HO UN GATTO
MA NEMMENO TARTARUGHE
HO UN UCCELLO SENZA RUGHE
UN REGALO DI MAMMA E PAPA’….

HA SEMPRE VINTO LE GARE DI CANTO
FA QUATTRO STECCHE POI SFOGA IL SUO PIANTO
E’ BIANCO E ROSA E LA TESTA E’ PIU’ ROSSA
QUANDO SI METTE A CANTAR…

NON HO UN CANE, NON HO UN GATTO
NON HO UN PESCE COLORATO
MA DAL GIORNO CHE SON NATO
HO UN UCCELLO… MOLTO BELLO!

FUORI E DENTRO, DALLA GABBIA
CANTA Sì MA NON PER RABBIA
DALLA SERA ALLA MATTINA
CANTA PER LA PASSARINA…

(NON HO UN CANE (coro) NO NO
NON HO UN GATTO (coro) NO NO
NON HO UN TOPO AMMAESTRATO
MA DAL GIORNO CHE SON NATO
HO UN UCCELLO, IL PIU’ BELLO CHE C’E’!!!!!!!

enzorasi ha detto...

Si Janas era proprio così, noi eravamo in quel modo. poi, per molto tempo ce ne siamo scordati, altre, troppe cose da fare. Dovevamo costruire...non so tu, ma io ho un armadio pieno di vecchi progetti e li spolvero ogni tanto. Mentre leggevo muovevo la testa seguendo un ritmo che riconosci solo quando il liceo è ormai lontanissimo. Forse è giusto così.

JANAS ha detto...

§ jasna...per me sono veramente bei ricordi..era un liceo particolare!

§ daniele, davvero? questo professore é veramente da libro Cuore, credo di averlo fatto disperare...ma anche divertire! Tempo fa gli ho scritto e inviato la filastrocca e si è commosso pure lui e mi ha confessato di rimpiangere anche lui quel periodo!

§ mastermax io invece ho proseguito ma confesso di aver preso una volta anche 1---! uno meno meno??? ...ma professò non faceva prima a mettermi zero??

§ lea..già poi il liceo era veramente "storico"..pensa che la campanella che suonava il bidello sordo era veramente una campanella lui usciva nel corridoio oscillando la campanella a ogni fine ora..un giorno dei monelli gli hanno tolto il batacchio ... perchè ritardasse la fine della ricreazione... povero bidello sordo!!

§ Berry...panini al salame?? per fare un pò di soldi per le git??? ...quanti panini abbiamo venduto e mangiato!!

§ anna siiii ah!ah!ah! ricordo quei fogli caduti in battaglia con tutte le loro croci!!

§ mat...ma questa cosa è da CENSURA!!! AHAHAH! che dite amici blogger ..censuriamo??
ahahahah! mat sei un PIMPO MONELLO come direbbe papaRatzingzierzzingern!

§ enzorasi progetti?? già ogni tanto tiro fuori le vecchie agende..le leggo con tenerezza per i sogni, le aspettative, le insicurezze, le certezze assolute...che sono diventate enormi dubbi!!
ma tutte quelle persone, come l'insegnate di filosofia che beve insieme all'altro bidello, il prof. di latino, quella di matematica..siciliana tanto buona quanto svampita...i miei compagni...tutti loro..tutti noi con i nostri tanti difetti e pochi pregi.. mi hanno lasciato una grande carica d'umanità e di tenerezza!

Mat ha detto...

ahahahahahahahahahahah

ma è una canzone!!

di gianni drudi!

muahahahahhahah

forrrrei un piatten di cartttoffen

JANAS ha detto...

mat...ma pensi sempre a mangiare!!! come fai ad esser così magro...ma la 131 la fai di corsa...a piedi??

JANAS ha detto...

ahh! Gianni Drudi..il compagno di Drupi o i fratello di meneguzzo??

Jasna ha detto...

Janas ma che fumi! Ti vengono proprio bene!

MasterMax ha detto...

Quando ti va, passa da me, c'è qualcosa per te (azz... ho fatto pure la rima!)

JANAS ha detto...

azzz...! mastermax si vede che in questo periodo hai disertato i blog...vai a vedere il mio post con etichetta "bi meme"! grazie ...meme a parte, hai scritto delle cose bellissime che mi hanno fatto sciogliere...sei stato veramente un ..ahahahah! lo sai no? un ....tessssssssssoro!

Luigina ha detto...

Divertente la tua Filastracca Janas! Un po' osé quella di Mat...un po'... matòch (chiedi a Jasna cosa vuol dire nel suo dialetto). Mi ha fatto riaffiorare tanti bei ricordi del mio passato di studentessa, non tanto modello, ma soprattiutto della mia profe di latino delle magistrali, che con un metodo originalissimo, mi ha fatto amare questa lingua oltre che la storia e la geografia e dandomi l'imprinting come insegnante.

JANAS ha detto...

jasna ...non fumo più nemmeno le sigarette!! è un deficit naturale ..una sorta di gene pazzo!! boh!

luigina..come vedi qualcosa di buono lo si trova anche nella scuola italiana...ma non viene dallo stato..viene dalle persone che amano e credono in ciò che fanno, poi lasciano il segno!