giovedì 31 gennaio 2008

WHERE ARE THE WAR POETS? (C. DAY LEWIS)


E' la logica dei nostri tempi
inadatta ai versi mortali
noi che vivemmo onesti sogni
difendiamo il male
per paura del PEGGIO!

5 commenti:

pOpale ha detto...

Sento le difese venire meno ;)

berry ha detto...

...mmmm...c'è dell'attualità in questo post?
ommammamia se ci penzo barcollo!

JANAS ha detto...

popale...si anch'io ho un calo di energie...^-^


berry..ecco cos'era quella scossa di terremoto nella scatola..

pmor ha detto...

tutto è relativo a questo mondo e a volte il male è davvero meglio del peggio...ma forse si può aspirare anche a qualcosina di più..no? :)

JANAS ha detto...

certo, dobbiamo tendere al meglio, ma se consideriamo questo nostro cammmino in modo lineare
peggio------>male------> meglio-->
e noi ci troviamo tra peggio e male, per giungere al meglio, o siamo specializzati in salto in alto e sorvoliamo il male per giugere in un balzo al meglio...o percorriamo la strada toccando anche il male, se non ci sono altre vie alternative!
Per male intendo che purtroppo la nostra classe politica è decisamente piatta.. non offre nessuna figura di spicco con il necessario carisma per portare avanti delle buone idee, se dovessimo andare al voto, non saprei davvero chi votare, ma è un diritto che gli uomini in passato hanno conquistato con fatica e che noi donne abbiamo conquistato con fatica doppia, BISOGNA VOTARE ... e allora il mio criterio è: voto il meno peggio!